VI Domenica di Pasqua – anno C

Gv 14,23-29 In questa pericope Gesù spiega ai discepoli che per essere in comunione col Dio uno e trino occorre amare Lui (Gesù) e osservare la sua Parola (cf v. 23).

Ci ricorda anche che la comunione con Dio non è solo frutto delle nostre fatiche, ma primariamente è opera dello Spirito che ci insegnerà ogni cosa e ci farà fare memoria degli insegnamenti di Gesù (cf v. 26).

Lo Spirito dunque vive in noi, agisce in noi: dobbiamo prenderne coscienza! Abita la nostra vita e vuole orientarla, quanto è importante questo nel nostro quotidiano!

Impariamo a contare meno sulle nostre forze e lasciamo più spazio all’azione dello Spirito.

Le Sorelle Clarisse di Cortona

Pubblicato in Vangelo.