V domenica del Tempo ordinario – anno C

 Lc 5,1-11  Prendi il largo. Con queste parole Gesù esortò Simone ad andare oltre quello che gli suggeriva il buon senso.

Volle donargli una nuova fiducia facendogli credere che, anche se le cose sembravano essere andate nel peggiore dei modi, sarebbero potute cambiare: infatti improvvisamente può accadere qualcosa di buono e di totalmente inaspettato ai calcoli umani!

Simone si fidò e ne ricavò una grossa quantità di pesci e, da quel momento in poi, la sua vita e quella di chi era con lui non fu più la stessa.

Accade proprio così: quando si fa un’esperienza forte di Dio, quando si sperimenta la sua misericordia e la sua bontà, quando si percepisce l’abisso che intercorre fra la sua grandezza e la nostra piccolezza e finalmente arriviamo ad ammettere che da soli possiamo concludere ben poco, è in questo momento che la nostra vita cambia. È in questo momento che, come Simon Pietro, decidiamo di lasciare tutto e di metterci alla sequela di Dio.

Far memoria di questi passaggi importanti del Signore nella nostra vita è di aiuto a vivere il quotidiano in profondità perché ogni giorno abbiamo qualcosa da lasciare e di continuo dobbiamo metterci alla sua sequela.

Le Sorelle Clarisse di Cortona

Pubblicato in Vangelo.