Locandina Una Città non Basta

Concorso letterario e artistico UNA CITTA’ NON BASTA – il coraggio della fraternità universale

In occasione del 50° di fondazione di Loppiano. Concorso per la Scuola (infanzia, primaria e secondaria di primo e secondo grado)

  • Questa iniziativa nasce in occasione del 50° della nascita del Centro Internazionale di Loppiano, dove si calcola che, in mezzo secolo, siano passate oltre un milione di persone: uomini, donne, adulti, bambini, giovani, famiglie, persone di ogni lingua e latitudine l’hanno visitata o vi hanno trascorso un periodo più o meno lungo toccando con mano che la fraternità universale è possibile attraverso la cultura dell’incontro sperimentata quotidianamente nello studio, nel lavoro, nell’arte, nello sport, nell’economia… in tutti gli aspetti della vita. Loppiano è un laboratorio di mondo unito sia per l’alto grado di internazionalità degli abitanti sia perché offre la possibilità di incontro tra diverse culture, popoli, religioni ed anche con chi non ha un preciso riferimento religioso.
  • “Una città non basta” (Chiara Lubich). Questo concorso offre a docenti e studenti delle scuole primarie e secondarie del nostro territorio l’occasione di conoscere Loppiano e lo spirito che la anima per tradurre poi l’esperienza vissuta in musica, parola, immagine, colore e moltiplicare fra tutti semi di pace per un expo dell’incontro e della fraternità.
  • Ci sono due culture che si contrappongono – dice papa Francesco – la “cultura dello scarto”, fatta di difesa, paura, disinteresse, emarginazione, e la cultura dell’incontro: l’unica capace di rinnovare il mondo e renderlo più giusto e fraterno.
  • oggi viviamo in un mondo che sta diventando sempre più “piccolo” e dove sembrerebbe essere facile farsi prossimi gli uni agli altri. Gli sviluppi dei trasporti e delle tecnologie di comunicazione ci stanno avvicinando, connettendoci sempre di più, e la globalizzazione ci fa interdipendenti. tuttavia all’interno dell’umanità permangono divisioni, a volte molto marcate. il mondo soffre di molteplici forme di esclusione, emarginazione e povertà; come pure di conflitti in cui si mescolano cause economiche, politiche, ideologiche e, purtroppo, anche religiose.
  • e’ sempre più necessario comporre le differenze attraverso forme di dialogo che ci permettano di crescere nella comprensione e nel rispetto. anche di fronte al grande fenomeno delle migrazioni, sfida delle società contemporanee, occorre rispondere con la cultura dell’incontro, che richiede d’essere disposti non soltanto a dare, ma anche a ricevere dagli altri.

Scarica: Volantino illustrativo Premio letterario

Manifesto Concorso letterario e artistico Una città non basta

Pubblicato in accade tra Noi.